Isola di San Pietro. Overview.

By simone
Un caratteristico carrugio carlofortino.
Un caratteristico carrugio carlofortino.

L’Isola di San Pietro fa parte dell’Arcipelago del Sulcis, è la sesta isola italiana per estensione (51 chilometri quadrati e più di trenta chilometri di costa) ed è di origine vulcanica. Il fascino di San Pietro deriva sicuramente dall’essere l’isola di un’isola per cui l’unico modo di arrivarci è via mare, col traghetto dai porti di Calasetta o Portoscuso. Gli abitanti dell’Isola di San Pietro, quasi tutti concentrati nel bellissimo paesino di Carloforte, sono i discendenti di una colonia che si impiantò qui nel 1.738 giungendovi dall’Isola tunisina di Tabarka dove, partiti da Pegli, si erano stabiliti a metà del 1.500. I Carlofortini sono quindi discendenti liguri e di questi mantengono una parlata simile ancora oggi. L’Isola di San Pietro, per caratteristiche morfologiche, non ha una strada litoranea o un circuito ad anello che permetta il passaggio diretto tra i vari punti dell’Isola e le quattro strade principali (SP101/102/103/104) partono a raggiera da Carloforte e aree limitrofe.

Carloforte mantiene la struttura del tipico borgo marittimo ligure.
Carloforte mantiene la struttura del tipico borgo marittimo ligure.
La Punta è formata da blocchi rocciosi di strutture e colorazioni diverse: sul fondo Punta delle Oche.
La Punta (nella parte più a nord dell’Isola) è formata da blocchi rocciosi d’origine vulcanica con strutture e colorazioni diverse: sul fondo Punta delle Oche.
Il complesso degli edifici della Tonnara comprendono una parte in disuso ed una parte tuttora in attività.
La Punta, il complesso degli edifici della Tonnara che comprendono una parte in disuso ed una parte tuttora in attività.
l'ingresso della piccola insenatura di Cala Lunga ele alte scogliere di Tacche Bianche; sullo sfondo l'altura Guardia dei Mori (211 mt. s.l.m.) con la piccola fortificazione.
La Punta, vista dell’ingresso della piccola insenatura di Cala Lunga e le alte scogliere di Tacche Bianche; sullo sfondo l’altura Guardia dei Mori (211 mt. s.l.m.) con la piccola fortificazione.
Il Faro di Capo Sandalo, sito nella punta più occidentale dell'Isola.
Il Faro di Capo Sandalo, sito nella punta più occidentale dell’Isola.
Le Colonne, monumento naturale tra i simboli di San Pietro; nel 2013 una forte mareggiata ha abbattuto lo scoglio più interno.
Le Colonne, monumento naturale tra i simboli di San Pietro; nel 2013 una forte mareggiata ha abbattuto lo scoglio più interno.
Particolare del lungo mare di Carloforte, sullo sfondo le Tonnare.
Particolare del lungomare di Carloforte, sullo sfondo le Tonnare.
Il fiordo di Cala Fico, nella parte nord occidentale dell'Isola.
Il fiordo di Cala Fico, nella parte nord occidentale dell’Isola.
Veduta dell'Isola del Toro che si eleva 112 mt. sul mare; fa parte dell'Arcipelago del Sulcis ed è il territorio più meridionale della Sardegna.
Veduta dell’Isola del Toro che si eleva 112 mt. sul mare; fa parte dell’Arcipelago del Sulcis ed è il territorio più meridionale della Sardegna.
This entry was posted in itinerari, luoghi, tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *