Archeologia nuragica

Per oltre due millenni (tra circa il 1.800 AC al 300 DC) il glorioso Popolo nuragico ha vissuto ogni parte dell’Isola lasciando importanti manufatti che sono arrivati fino ai giorni attuali dandoci prova della loro grandezza, cultura, maestria architettonica e misteriosità: Nuraghe e villaggi, Tombe dei Giganti, Templi a Pozzo e Fonti sacre.

Nuraghe

Qui trivate un articolo sui Nuraghe
Appiu (Villanova Monteleone)
Ardasai (Seùi)
Arrubiu (Orroli)
Asoru (San Vito)
Erismanzanu (Esporlatu)
Izzana (Tempio Pausania)
Loppelie (Baunei)
Mereu (Orgosolo)
Oes (Giave)
Palmavera (Alghero)
Prisgiona (Arzachena)
Ruinas (Arzana)
Santa Cristina (Paulilatino)
Santu Antine (Torralba)
Serbissi (Osini)
Su Nercone (Talana)
Su Nuraxi (Barumini)
Tamuli (Macomer)
Villaggio Nuragico di Serra Orrios (Dorgali)

Tombe dei Giganti

Qui trovate un srticolo sulle Tombe dei Giganti
Coddu Vecchiu (Arzachena)
Li Mizzani (Palau)
Osono (Triei)
S’Ena ‘e Thomes (Dorgali)
Tamuli (Macomer)

Fonti Sacre e Templi a Pozzo

Santa Cristina (Paulilatino)
Su Tempiesu (Orune)
Is Pirois (Villaputzu)