Cala Viola (Alghero)

Cala Viola (Alghero) e le falesie a nord di questa: Punta del Gallo e Punta della Ghiscera.

Cala Viola è una splendida baia rapidamente accessibile seguendo la costa a partire da Torre Porticciolo, qualche centinaio di metri più a nord della cala.
Tutto il tratto di costa è caratterizzato dalle formazioni continentali di arenarie e conglomerati del Permiano-Triassico inferiore, formatesi quando l’area era un grande bacino alluvionale e fluvio-lacustre, ben lontano dall’attuale contesto marino, e la Sardegna era attigua alla Provenza e alla Catalogna; a Cala Viola nel 2011 sono stati rinvenuti i resti di un grande erbivoro del Permiano, antenato dei dinosauri, della specie Cotylorhynchus (rinvenuti in precedenza solo negli Stati Uniti) e ribattezzato Alierasaurus ronchii in onore dello scopritore Ausonio Ronchi.

La piccola spiaggia quarzifera di Cala Viola circondata dalle caratteristiche rocce dal colore delle quali deriva il nome. Sullo sfondo la falesia di Punta del Gallo.
Le caratteristiche conformazioni rocciose della costa fra Cala Viola e Torre Porticciolo (che spunta a sinistra foto) rispecchiano l’ambiente di deposizione continentale del Permiano-Triassico inferiore. In primo piano la formazione nota come “Conglomerati del Porticciolo