L’Entroterra

La Sardegna ha una superficie complessiva di 24.100 kmq, un’estensione massima fra nord (Capo falcone) e sud (Capo Teulada) di 270 chilometri e fra est (Capo Comino) ed ovest (Capo dell’Argentiera) di 145 chilometri; l’entroterra sardo è quindi decisamente vasto e grazie ad una storia geologica di centinaia di milioni di anni è anche estremamente diversificato e mutevole nel giro di pochi chilometri.
Di seguito sono elencate, divise più o meno in sub-regioni, numerose affascinanti località con breve scheda o articolo.

Nurra (Sardegna nord occidentale)

Gallura (Sardegna nord orientale)

Baronie (Sardegna Nord Orientale)

Ogliastra (Sardegna centro orientale)

Barbagia (Centro Sardegna)

Sarcidano e Trexenta (centro Sardegna)

Sarrabus (Sardegna sud orientale)

Sulcis-Iglesiente (Sardegna sud occidentale)

Sinis (Sardegna centro occidentale)

Marghine e Goceano (Sardegna centro settentrionale)